Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

Verbale Consiglio Direttivo SIP Toscana –22 gennaio 2016

Il Presidente Regionale della SIP Toscana Dr. Giovanni Vitali Rosati ha convocato la riunione del Consiglio Regionale SIP Toscana alle ore 10.00 del 22 gennaio 2016

Presso Via cadore 18 sede FIMP, Firenze

Sono Presenti:

Dr. Grosso, Dr.ssa Nanni, Dr. Alberto Nardi Perna, Dr. Lenzi Giovanni, Dr. Vitali Rosati, Dr. Resti Massimo, Dr. Indolfi

E’ assente: Dr. Fabrizio Gadducci

Argomento 1

Presentazione Membri

I consiglieri a turno tracciano un breve curriculum di se stessi

Argomento 2
Relazione Dr. Massimo resti dell’attività svolta e proposte per la futura

Il Dr. Resti espone novità su nuovo assetto Regionale, soprattutto rispetto al ruolo dell’ospedale Meyer: sarà presente un unico dipartimento, diretto da lui che coordina tutte le branche della specialistica: 13 branche di area medica; la chirurgia; l’emergenza. Progetto perseguito in regione è la gestione trasversale della pediatria toscana, la rete sarà punto fondamentale, in quanto, obiettivo principale è che ogni bambino toscano abbia la migliore assistenza il più possibile vicino a casa.

Comunica che è stata decisa una riunione in marzo tra i pediatri territoriali e gli ospedalieri per approfondire problematiche organizzative. A tal fine, come supporto della discussione, in occasione degli Stati Generali della pediatria di Firenze del 26 novembre 15, è stato preparato un questionario la cui finalità è recepire le criticità e le problematiche della pediatria toscana. Il Dr. Resti propone di inviare lo stesso questionario a tutti i pediatri toscani. il Pres. Dr. Vitali chiede di ricevere preventivamente il questionario per valutare le domande poste.

Decisioni Il Consiglio approva
Argomento 3

Organizzazione logistica del Consiglio

L’organizzazione del Consiglio dipenderà dal tipo di attività che sarà svolta e dalle risorse che arriveranno dalla SIP Nazionale .

Proposte per organizzazione:

– Utilizzare sede della FIMP Firenze per riunioni del consiglio. Il Dr. Nardi e Dr. Lenzi, sottolineano l’aspetto positivo dell’organizzare gli incontri presso la sede di via cadore 18, vista anche la possibilità di avere appoggio sulle mansioni segretariali dalla Segretaria FIMP presente in sede.Tutti i membri sono favorevoli per motivi pratici e logistici.

– Dr. Resti ricorda che il Dr. Zanobini offre la disponibilità ad utilizzare lo spazio della struttura ospedaliera Meyer. Senza attività di Segreteria

Possibilità di convocare riunioni del Consiglio ogni 2-3 mesi

ARGOMENTO 4
Relazione Consiglio Nazionale SIP

Il Presidente presenta gli argomenti trattati durante la riunione del Consiglio Nazionale ?

– FIARPED : presentazione di questo nuovo organismo. Obiettivo che si propone questa federazione di società scientifiche è principalmente quello di evitare il trend ormai in atto di eliminare la specialistica, in modo da tutelare il diritto dei bambini alle cure specialistiche sia in ospedale che nel territorio.

– CONGRESSO NAZIONALE: si svolgerà a Firenze il 16-19 novembre 2016 presso Istituto degli Innocenti. All’interno di questo congresso elettivo si svolgeranno gli Stati generali il sabato 19. Il Consiglio Nazionale chiede che entro il 20 febbraio siano inviate proposte sia su presentazione degli argomenti sia sui nomi dei relatori.

– Presentazione delle decisioni prese in riunione di Consiglio nazionale: a) richiesta di invio entro 31 gennaio da parte delle regioni della relazione delle attività del 2015. b)In merito ai progetti regionali proposta di fare educazione civica/sanitaria sulla promozione vaccini con interventi nelle scuole di pediatri volontari con materiale video e documenti già predisposti. Il Consiglio Sip Toscana sottolinea la difficoltà della copertura territoriale di questo progetto.

Sottolinea l’importanza di un coinvolgimento degli specializzandi, con particolare attenzione alla possibilità che collaborino nelle varie attività promosse dalla SIP. All’interno del Consiglio SIP Toscana il Dr. Indolfi si è proposto nel ruolo di intermediario con gli specializzandi. Il Dr. Vitali propone di invitare alla prossima riunione del Consiglio SIP Toscana un rappresentante per ogni scuola di specializzazione (Firenze, Siena, Pisa) e di indire una riunione apposita solo con gli specializzandi.

Propone di utilizzare il materiale prodotto dai gruppi di lavoro durante gli stati generali di novembre , con presentazione del materiale (diapositive) di ogni gruppo. Gli argomenti dei gruppi di lavoro sono. Prevenzione, pronto Soccorso, Formazione Didattica, ospedale/territorio, cronico, per poterlo utilizzare come programmazione delle prossime attività

Il consiglio approva
Argomento 5
Proposte attività 2016/2017

a) Vaccinazioni: proposta di inviare una lettera al personale toscano a tutti i livelli che gravita intorno alle vaccinazioni, di invito ad una riunione generale (ipoteticamente verso maggio), per raccogliere proposte utili alla correzione dell’attuale tendenza alla riduzione della copertura vaccinale,tale occasione sarà trasversalmente utile a far conoscere la composizione del nuovo Consiglio della SIP Toscana

b) Rapporti politici: il Presidente informa di aver inviato una lettera con richiesta di incontro all’Assessore regionale ed ai tre Commissari delle asl accorpate e di aver per ora ricevuto l’invito dal Commissario della ASL nord-ovest

c) Viste le criticità legati agli accessi impropri ai Pronto Soccorso si propone che questo argomento sia da considerare prioritario. Si fa presente che una possibilità potrebbe essere definizione di un protocollo comune per alcune patologie più frequenti. Inoltre si fa presente la possibilità di fare educazione sanitaria nelle scuole per far distinguere le situazioni di reale urgenza.

d) Specializzandi: sollecitare argomento a Consiglio SIP Nazionale su aumento numero degli specializzandi e tutoraggio presso ambulatori sul territorio

e) Si propone una collaborazione interregionale, in particolare con Liguria

Il consiglio approva

Argomento 6

Sito Internet – mailing list-comunicazione

Creazione account sip toscana

Creazione mailing list degli iscritti SIP Toscana

Il consiglio approva
Interventi Consiglieri
Dr. Nardi Perna: Compito della SIP è coltivare la pediatria come un unicum. Quello che serve è preservare l’unità culturale e l’ obiettivo importante è l’organizzazione della rete. Per quanto riguarda il ruolo dell’ospedale meyer è importante capire bene come si articola nelle varie attività. Il Dr. Resti chiarisce: Il ruolo del meyer è un ruolo di coordinamento, ma la rete sarà autonoma. La situazione pregressa rappresenta il punto di partenza per dare maggiore importanza alla pediatria del territorio , perché le modifiche da apportare alla rete sarebbe opportuno fossero adeguate alle esigenze e alle richieste che provengono dal territorio.

Dr. Lenzi: fa presente che non sono molto chiare le differenze fra i vari livelli di assistenza sul territorio

Dr.ssa Nanni: compito della rete è controllare e osservare chi deve effettuare l’attività specialistica. Necessario un controllo più stretto. Funzione del Consiglio è Interfacciarsi fra territorio e utenza e divulgare in modo chiaro il nuovo assetto derivato dall’accorpamento delle Asl

Dr. Grosso: Sottolinea che la politica investe su emergenza/urgenza. Questa situazione , considerando che i codici rossi sono rimasti in tutte le strutture ospedaliere in numero invariato, comporta una difficoltà di organizzazione della risposta specialistica sia per i fondi sia per adeguamento alla nuova normativa europea sulla gestione dei turni. Questo tipo di strategia è negativo, perché investiamo su pazienti che sostanzialmente stanno bene, per sottrarre risorse ai pazienti che hanno realmente necessità.

Dr. Indolfi: all’interno del meyer, lo spazio per organizzare l’invio del paziente è vitale. Le funzioni del Consiglio nell’organizzazione della rete sono soprattutto: diffondere le informazioni sul territorio, fare da interlocutori per tutte le figure professionali presenti.

Il Presidente SIP Toscana

Dr. Giovanni Vitali Rosati