Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

Pubblicate le prime linee guida nazionali sul trattamento dell’epilessia in età pediatrica, risultato dell’aggiornamento del documento del National Institute for Health and Care Excellence (NICE).  Il documento è stato redatto dalla Società Italiana di Neuropsichiatrica dell’Infanzia e dell’Adolescenza in collaborazione con la Società Italiana di Neurologia Pediatrica, la Società Italiana di Pediatria, la Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza Pediatrica, la Società Italiana di Neurologia, la Società Italiana di Farmacologia, la Società Italiana di Medicina di Emergenza e Urgenza, e la Federazione Italiana Medici Pediatri, con il contribuito delle associazioni laiche che rappresentato i pazienti e le loro famiglie. Il documento, l’unico interamente dedicato all’epilessia in età pediatrica, contribuisce al miglioramento dell’appropriatezza d’uso dei farmaci anti-epilettici. “Questo rappresenta il primo passo per uniformare le terapie delle epilessie sulla base delle evidenze della letteratura e rendere più omogeneo il mondo dei farmaci antiepilettici soprattutto in età pediatrica”, spiega il Presidente della SINP Raffaele Falsaperla. “Il limite di questa versione di queste linee di orientamento è rappresentato dal fatto che alcuni farmaci ‘raccomandati e/o considerati’ di prima scelta per alcune forme di epilessie restano off label e non hanno indicazione nella fascia pediatrica”.