Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

Sempre più spesso il pediatra deve affrontare problemi di pratica clinica connessi con una nuova frontiera della Pediatria preventiva: la promozione fin dalle prime età della vita della salute dell’adulto e dell’anziano. Gli studi epidemiologici e le ricerche di epigenetica dimostrano in misura sempre più convincente che gli interventi di promozione della salute sono tanto più efficaci quanto più precocemente vengono iniziati. Questa nuova frontiera ci pone problemi di non facile soluzione, soprattutto perché, come pediatri, siamo stati formati a prevenire le malattie del bambino: con gli screening precoci, con le vaccinazioni, la dieta, la somministrazione di vitamine… Non siamo stati formati a prevenire malattie dell’adulto che non conosciamo e che non siamo certo soliti diagnosticare o curare.

Eppure questo gran bel libro curato da Antonella Polimeni, Professore Ordinario e Direttore della Odontoiatria Pediatrica  alla Sapienza, Università di Roma, aiuta a rammentare che proprio l’Odontoiatria pediatrica ci ha abituati da sempre a prevenire nel bambino problemi che in misura preponderante si presentano soltanto in età successive. La prevenzione odontostomatologica, l’individuazione precoce delle anomalie dentarie, la prevenzione ortodontica sono entrate a far parte del bagaglio professionale del pediatra e possono rappresentare un’esperienza di grande rilievo, anche dal punto di vista metodologico, per affrontare i problemi della promozione precoce della salute nelle età successive.

La stessa promozione della salute dentale è andata incontro nel corso di questi ultimi anni a progressi straordinariamente rapidi. Siamo di fronte ad un esempio paradigmatico di quella “rapidly increasing complexity” che l’Institute of Medicine ha posto al centro delle riflessioni attuali sui problemi che la medicina contemporanea è chiamata ad affrontare e risolvere per raggiungere l’obiettivo ineludibile di una “Best care at lower costs” (IOM, 2012).

Antonella Polimeni e i coautori di questo volume – tutti esperti professionisti di rilievo internazionale – ce lo dimostrano fin dai primi capitoli: è radicalmente mutata la diagnostica clinica e strumentale;  la prevenzione odontostomatologica e quella ortodontica – capitoli di primario rilievo pediatrico – sono andate incontro ad una rapida e profonda  evoluzione così come si è straordinariamente arricchito il tema delle anomalie dentali. L’approccio alla patologia traumatica è assai ben sviluppato e risulta di particolare utilità per la pratica del pediatra. Emblematico, nell’ottica della pediatria preventiva, il capitolo dedicato alla  cariologia e alla alimentazione. Un corredo iconografico eccellente quanto dimostrativo completa egregiamente questo gran bel volume che tutti noi pediatri dovremmo tenere a portata di mano sul nostro tavolo di lavoro.

Consulta la scheda editoriale del volume [pdf 700 kb]

Alberto G. Ugazio
Presidente della Società Italiana di Pediatria