Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

Andare a scuola a piedi tutti i giorni, fare attività fisica all’aria aperta almeno 4-5 giorni alla settimana possibilmente con gioco di squadra. Il movimento non è solo sport, è anche gioco, attività all’aria aperta, una passeggiata: tutte attività che devono far parte delle abitudini quotidiane di bambini ed adolescenti di tutte le età.  Non più di un’ora al giorno il tempo dedicato a tv e videogiochi. Queste le regole da seguire per uno stile di vita salutare e contrastare l’epidemia di sedentarietà e obesità. A stilarle la Società Italiana di Pediatria che ha promosso la piramide dell’attività fisica e motoria. Alla base della piramide sono indicate le attività da svolgere quotidianamente, man mano che si sale verso i gradini più alti della piramide si incontrano le attività da svolgere con minore frequenza.  Attuare stili di vita salutari sin dalle prime epoche di vita è oggi necessario per prevenite la salute in età adulta, contrastare patologie correlate all’obesità, quali il diabete e le malattie cardio-cerebro vascolari, e ridurre i costi sociali della sedentarietà in crescita costante anche nel nostro Paese. Mettere in pratica queste regole richiede un’organizzazione della vita coerente con questi obiettivi, ma anche città più a misura di bambino, con spazi organizzati, verde pubblico fruibile ed iniziative dei Comuni per fare in modo che i bambini possano svolgere attività motoria in piena sicurezza.

La Piramide SIP è stata scelta dal Ministero dell’Istruzione come prova di Italiano con cui si sono cimentati i bambini delle quinte elementari nelle prove INVALSI (https://www.sip.it/pianeta-sip/la-piramide-dellattivita-motoria-finisce-nellinvalsi)

Clicca qui per scaricare il poster