Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

Il contrasto al sovrappeso e all’obesità infantile è tra gli obiettivi prioritari nell’agenda sanitaria dei prossimi anni in Italia, come in gran parte del mondo globalizzato. Gli studi di prevalenza realizzati in Italia negli ultimi anni hanno evidenziato il 21% di casi di sovrappeso e il 10% di obesità in bambini di scuola primaria.  Al di là della elevata prevalenza e persistenza del fenomeno, a destare allarme è soprattutto la dimostrazione delle complicanze fisiche e psicosociali già presenti nei bambini obesi e che tendono ad aggravarsi in età adulta.  La prevenzione e la cura dell’obesità in età pediatrica e delle sue complicanze rappresentano quindi obiettivi strategici di fondamentale importanza, anche al fine di ridurre i costi che il Sistema Sanitario Nazionale dovrà sostenere per la cura e l’assistenza dei pazienti con patologie croniche associate all’obesità in età adulta. Negli ultimi 10 anni è stata condotta molta ricerca scientifica sulle comorbidità e sulla cura del bambino e dell’adolescente obeso. E’ pertanto utile disporre di linee di intervento aggiornate in base alle nuove evidenze scientifiche. A tal scopo la Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP) e la Società Italiana di Pediatria (SIP), con la partecipazione dell’Area Pediatrica che ha tra i suoi principali obiettivi il contrasto all’obesità infantile, hanno realizzato una seconda edizione della Consensus su diagnosi, terapia e prevenzione dell’obesità del bambino e dell’adolescente, quale aggiornamento della Consensus pubblicata nel 2006.