Dottor Francesco Marino

Consulente di strategie digitali

PubMed è il motore di ricerca per eccellenza per quello che riguarda la letteratura scientifica biomedica. La banca dati, con oltre 24 milioni di riferimenti bibliografici derivati da circa 5.300 periodici biomedici, consente l'accesso al MEDLINE (Medical Literature Analysis and Retrieval System), l'archivio bibliografico on-line del sistema MEDLARS. La lingua dell'interfaccia è solamente l'inglese.

Può non essere facile orientarsi all’interno di un database così vasto. PubMed mette, quindi, a disposizione un motore di ricerca che consente di trovare l’articolo richiesto con relativa facilità. Ciò che è importante è capire come utilizzarlo al meglio.

Le parole chiave e l'ordine dei risultati

Partiamo dall’inizio. Una volta fatto l’accesso a PubMed, in alto troviamo una barra di ricerca, del tutto simile a quella di Google. Per cominciare, basta inserire le parole chiave che si vogliono cercare all’interno della barra e premere ‘Invio’.

Una volta effettuata la ricerca, quello che avrete davanti sarà il risultato, con le pubblicazioni ordinate per data: dalla più nuova alla più vecchia. Attraverso i menù a tendina che compaiono sotto la barra, è possibile cambiare sia il numero di articoli presenti su una pagina, sia l’ordinamento: per data, per pertinenza, per Autore.

Gli operatori Booleani

Non è tutto. Utilizzando l’opzione ‘Advanced’, subito sotto la barra di ricerca, è possibile passare a un livello successivo utilizzando gli operatori booleani per raffinare la propria ricerca. Ecco quali sono.

AND. Tramite questo operatore potete dichiarare che volete cercare un termine di ricerca e un altro termine, cioè devono essere presenti contemporaneamente.

OR. Tramite questo operatore si specifica che si vuole cercare un termine o un altro, in una sorta di somma non esclusiva, quindi i due termini possono non essere presenti contemporaneamente.

NOT. Questo operatore permette di escludere termini di ricerca dalla propria ricerca.

Gli operatori possono essere utilizzati anche in maniera combinata: basta aggiungere una nuova barra cliccando sul tasto ‘+’.