Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

 

Dottor Enrico Masiello

Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

Dot.ssa Elena Bozzola

Consigliere Nazionale SIP

Dot.ssa Martina Di Giuseppe

Università Tor Vergata

Dottor Rocco Russo

Responsabile dell'area vaccini sito SIP

Definizione e epidemiologia

La malaria è una malattia infettiva causata da protozoi parassiti appartenenti al genere Plasmodium, trasmessi all’uomo mediante la puntura di zanzare del genere Anopheles.

I parassiti responsabili della malattia per il genere umano sono cinque:

-Plasmodium falciparum, il più frequente, responsabile sia di forme lievi che severe;
-Plasmodium malariae, Plasmodium vivax, e Plasmodium ovale (questi ultimi due in grado di dare recidive per via di forme che rimangono silenti nel fegato (ipnozoiti) e che si possono riattivare dopo mesi dall’attacco primario. Plasmodium knowlesi, morfologicamente simile a P. malariae, è presente in varie aree del Sud-est asiatico ed è considerato a tutti gli effetti la quinta specie di plasmodio responsabile di malaria nell’uomo.
-P. vivax e P. falciparum sono le specie più diffuse al mondo. P.vivax è prevalente nel subcontinente indiano e in America centrale, mentre il P. falciparum è prevalente nelle regioni africane e nel Sud-Est Asiatico.
P.malariae presenta invece una distribuzione omogenea nelle aree endemiche.

Per continuare a leggere l'articolo accedi come socio.