Facebook
Twitter
LINKEDIN
Whatsapp

Rivolto a insegnanti e pediatri, la prima tappa del 19 marzo a Roma è stata rinviata a data da definirsi.

Qual è l’età giusta per dare lo smartphone a un bambino? Con quali accorgimenti? Quali sono i rischi per la salute psicofisica di un uso precoce o eccessivo? Sono domande che sempre più frequentemente i genitori rivolgono ai pediatri
La Società Italiana di Pediatria ha promosso il progetto “In rete con i ragazzi. Una guida all’educazione digitale”, in collaborazione con Polizia Postale e delle Comunicazioni, ANCI, Google e UniCredit Foundation.  L’iniziativa, presentata a Roma il 15 novembre scorso (https://bit.ly/2sukU2x) ha l’obiettivo di supportare genitori, insegnanti e pediatri nel guidare i nativi digitali verso un rapporto equilibrato con la rete, prevenendo le possibili conseguenze negative sulla salute dei ragazzi e i rischi a cui questi possono trovarsi esposti quando navigano su internet.

Nell’ambito del progetto “In rete con i ragazzi” parte un corso di formazione itinerante che toccherà diverse città italiane rivolto a pediatri e insegnanti e organizzato sui seguenti moduli:

-Crescere sani in rete, a cura della Società Italiana di Pediatria;
-Navigare sicuri, a cura di Polizia Postale e delle Comunicazioni;
-Conoscere la rete, a cura di Google.

La prima tappa del corso a Roma il 19 marzo è stata rinviata a data da definirsi.

Si tratta di un’ottima occasione per rafforzare le proprie competenze digitali e fare il punto su un tema di assoluta attualità.
Per partecipare, inviare la propria adesione a presidenza@sip.it